Post

Crozza è Berlusconi: "Grillini come i comunisti, ma oltre ai bambini mangiano anche i nonni"

Immagine
Silvio Berlusconi, nell’ultima puntata prima della pausa natalizia di Fratelli di Crozza - il programma di Maurizio Crozza in onda il venerdì in prima serata su Nove – si scaglia contro i Grillini: “Sono come i comunisti di 20 anni fa, ma peggio. Perché mentre i comunisti si limitavano a mangiare i bambini, questi qua si mangiano anche i nonni. Sono “NONNIVORI”, mi creda. I Grillini si mangiano tutto: uomini, donne, bambini, nonni, cuginetti, cani, gatti, canarini, divanetti dell’Ikea e ascensori.” Il Cavaliere conclude lanciando un monito agli elettori: “Se vinceranno quei criminali dei Grillini, vi riempiranno di tasse.

Continua qui (video)

Se qualcuno ti è accanto...

Immagine

Tu sei il mio punto di riferimento...

Immagine

Se vuoi una vita da sogno...

Immagine

Crozza-Berlusconi: “Salvini premier subito dopo il guardiano del faro”

Immagine
Nel corso della copertina di Che Fuori Tempo Che fa in onda su Rai 1, Crozza/Berlusconi torna sulle motivazioni che l’hanno portato a fare proprio il nome di Gallitelli come possibile candidato premier per il Centrodestra: «perché Salvini mi stava guardando dal divano e dopo che ho detto di quel generale lì, Matteo è invecchiato così tanto che Umberto Bossi in confronto sembrava suo nipote. Io comunque vorrei rassicurare Salvini – e rivolgendosi direttamente a lui chiosa - Ciao Matteo, so che mi stai guardando… stai tranquillo e sereno, sei saldamente in lista come candidato premier, vieni solo dopo il guardiano del faro di Ventotene, il lanciatore di coltelli del Circo Togni e l’ingegnere Bondracchi, addetto alla caldaie del comune di Termoli». Il cavaliere stuzzicato da Fabio Fazio continua: «Ma lei davvero pensa che io, condannato in via definitiva e con tre processi in corso, possa davvero candidare un Caramba a Palazzo Chigi?». Tutte le puntate del programma sono v…

Fratelli di Crozza

Immagine
Eugenio Scalfari il nemico di FI da sempre, chi voterebbe?  Continua qui (video)

Canada, la mamma fa yoga: il videobomb del figlio è una comica

Carly Gray, giovane mamma canadese di New Brunswick, ha pubblicato sul suo profilo Instagram un breve video, diventato subito virale. La donna aveva posizionato il cellulare per riprendere la sua sessione di yoga e suo figlio Jude, di due anni, ha iniziato a gattonare avanti e indietro, realizzando un videobombing perfetto. ''Non mi sono accorta di quello che stava facendo - ha spiegato la donna alla Abc- quando ho visto il filmato non riuscivo a smettere di ridere'' 

Il video

JOHNNY HART (1931-2007)—B. C. (BEFORE CHRIST, prima di Cristo)

Immagine
L’inventore di queste strisce è stato Johnny Hart (1931-2007), nato in America, nella cittadina di Endicott nello stato di New York, divenne famoso come fumettista negli anni ’50 mentre lavorava anora come aviere nella U.S. Air Force durante la Guerra di Corea. Oltre a B.C. Hart disegnò moltissimi altri personaggi a strisce, il più famoso tra tutti Il mago Wiz. Purtroppo si è spento per un improvviso malore, come ha raccontato la moglie, mentre stava lavorando alla sua ultima (purtroppo) striscia a fumetti.

Ricorderò per sempre le strisce di B.C., soprattutto quella dove in una stanza buia uno chiede all’altro: “Stai dormendo?” e l’altro risponde: “si”.

Continua qui

Fallimento Italia: Crozza diventa Sacchi, Mourinho, Conte e Mancini

Immagine
Il comico commenta così, nei panni di quattro illustri allenatori, la mancata qualificazione della nazionale ai Mondiali di Russia su la Nove.

Il video

Shangai Tango, vignetteContinua

Immagine

Di Maio, nuova gaffe al Tg1: la Russia diventa «un Paese del Mediterraneo»

Immagine
La sai l'ultima su Giggino? Ha detto che la  Russia è nel Mediterraneo. Cioè, usando la penultima gaffe  di Di Maio, è come dire che la Russia è geograficamente una alter ego (che in dimaiese significa omologa) della Grecia o della Spagna. Insomma il candidato premier dei 5 stelle inciampa ancora in geografia. No, non c'entra il Venezuela di Pinochet. Stavolta così ha esternato Di Maio, appena reduce dal viaggio negli Stati Uniti (non  sono ubicati in Oceania): "Noi non  siamo una forza isolazionista. Siamo un Paese alleato  degli Stati Uniti, ma interlocutore dell'Occidente con tanti Paesi del Mediterraneo come la Russia". A parte l'uso un po' approssimativo dell'italiano (la trascrizione di cui sopra è fedele alle parole pronunciate da Di Maio), ciò che impressiona è scoprire che forse la Russia è una isola delle Cicladi e Mosca si trova a Malta.

Continua qui 


Impreparati, incompetenti, immaturi: il ceto politico non è mai stato così ign…

Italia-Svezia, campagna social di Ikea: "La panchina a Gian Piero la diamo noi"

Immagine
Ikea, uno dei simboli della Svezia è stata presa di mira sui social dopo la sfida con l'Italia per la qualificazione ai mondiali. E l'azienda è partita in contropiede: alla vigilia della sfida ha ricordato l'accusa del "biscotto" formulata dopo il pareggio strategico con la Norvegia che eliminò gli azzurri all'Europeo 2004. Poi, dopo aver raggiunto la qualificazione, un nuovo passaggio con la foto di una panchina e la dedica a Ventura.

Fonte