giovedì 29 dicembre 2011

La Dandini: "La sfida della satira? Ridere di un Paese normale"

L'intervista

Debutta su La7 il 14 gennaio con "The show must go off" con Elio e le Storie Tese e Vergassola. "La Rai è divorata dalla politica, bisogna trovare il modo di liberarla. Ora posso sperimentare"

ROMA - "Diciamo la verità, è una cattiveria andare in onda subito dopo le feste. Tra i tanti problemi hai pure il dubbio se entrerai ancora nei vestiti". Serena Dandini ride, "anno nuovo vita nuova" per lei non è solo un modo di dire. Riparte dal 14 gennaio su La7 con The show must go off, si lascia alle spalle i veleni della Rai ("No, non si è più fatto vivo nessuno, neanche Paolo Garimberti. Mi ha chiamato solo il direttore di RaiDue Pasquale D'Alessandro"), ma spiega di aver guadagnato in autostima "perché ho sentito l'affetto vero, quello della gente. Per noi ragazze che abbiamo un'autostima pencolante, un'iniezione di fiducia".

Però Serena, non ha mai avuto l'aria di una ragazza fragile.
"L'apparenza inganna. Mi sono sempre buttata, e a volte forse era meglio restare a casa, ma ho paura anch'io. Quando acquisti sicurezza convinci anche gli altri, è un trucco".

Ricomincia su La7, stato d'animo?
"Entusiasta. Non vedo l'ora. Lanceremo nuovi talenti, il segreto per non far invecchiare la tv. Ho trovato cose interessanti not ready for the prime time, come dice Letterman, ma abbiamo creato un laboratorio. La7 ha una factory".

Continua qui

 

 

lunedì 26 dicembre 2011

Piccolo regalo...

Fonte vignetta

Appiano Gentile, dirigente dell'Inter centra il cancello

Piovono battute in Rete sulla disavventura del direttore commerciale dei nerazzurri Mauro De Vivo, che ieri ha centrato in pieno il cancello della Pinetina. A soccorrerlo arriva un uomo vestito da Babbo Natale

Il video

venerdì 23 dicembre 2011

MAURIZIO CROZZA/ Ballarò, copertina: “Natale 2011 senza Doni. A Capodanno 2012 sparate i Bot”

Maurizio Crozza, copertina di Ballarò (video), puntata 20 dicembre 2011 – Apertura di Ballarò con Maurizio Crozza e la sua copertina satirica, con un messaggio per Natale 2011 e Capodanno 2012. Il comici genovese propone un incipit della sua satira  con il fare riferimento all'anno 2011 che sta per concludersi. E' stato un anno piuttosto brutto, se proviamo a fare le somme, in cui tutto è andato storto a parte il fatto di aver ritrovato finalmente la salma di Mike Bongiorno...

Continua qui (video)

lunedì 19 dicembre 2011

La lettera a Babbo Natale a Che tempo che fa

18 dicembre 2011 - Che tempo che fa - Luciana Littizzetto, oltre a commentare come di consueto gli ultimi avvenimenti politici, legge la sua personalissima e irriverente lettera a Babbo Natale

Il video

mercoledì 14 dicembre 2011

Maurizio Crozza - Ballarò 13/12/11 - Ma perchè è slittata la manovra del governo Monti?

Maurizio Crozza - Ballarò 13/12/11 - Monti è riuscito a mettere le mani nelle tasche ma non nelle caste degli italiani. L'irriverente copertina di Maurizio Crozza.

Il video

lunedì 12 dicembre 2011

Il pensiero debole

LUCIANA LITTIZZETTO
Tempi di vacche magre. Di mucche taglia 38. Moma, Monti Mario, non fa che dire che dobbiamo risparmiare. E lui sta già dando il buon esempio. Non ha voluto l'aereo grosso e ha preso quello piccolo. Perfino voi uomini, ogni tanto, capite che non contano solo le misure. Adesso per andare e venire da Bruxelles si vuol mettere d'accordo con i camionisti che trasportano i cavolini e anche le guardie del corpo ha detto che fra due mesi non gli servono più, perché sta andando a scuola di judo. Secondo me Mario è uno che mangia la pera come Pinocchio, con la buccia e i semi. E' uno che conta gli strappi di carta igienica. Non più di tre. Se va bene, bene, se no fa la manovra aggiuntiva col bidet.


Continua qui

mercoledì 7 dicembre 2011

Crozza al ministro Fornero: ''Ce la facciamo una bella frignata?''

Maurizio Crozza prende di mira il ministro Fornero, ospite di Giovanni Floris a Ballarò: "Lei non è riuscita a dire sacrifici, pensi a quanti domani, dopo l'aumento della benzina, non riusciranno a dire 'Mi faccia il pieno'"


lunedì 5 dicembre 2011

Luciana Littizzetto 04/12/2011 Che tempo che fa

Che tempo che fa 04/12/2011 - Luciana Littizzetto commenta a modo suo la manovra economica varata dal governo Monti ed i principali fatti della settimana

Il video

giovedì 1 dicembre 2011

Norvegia, tentano la doppia rovesciata alla Holly e Benji ma lisciano il pallone

Sarebbe stato un gol spettacolare: una rovesciata doppia involontaria, con movimenti incredibilmente sincronizzati, da far invidia alle prodezze dei gemelli Derrick, tra i protagonisti del cartoon Holly e Benji. Peccato che Mushaga Bakenga e Jonas Svensson, i due calciatori del Rosenborg protagonisti di questo filmato, liscino clamorosamente il pallone. E così la loro superba coordinazione si è trasformata in una figuraccia che ha attraversato, grazie al web, i confini della Norvegia.

Il video

Evoluzione della legge del "Paradosso del gatto imburrato"

La probabilità che una fetta di pane imburrata cada dalla parte del burro su un tappeto nuovo è direttamente proporzionale al valore di quel tappeto.
Per evitare la burrascosa situazione ci sono 4 metodi:
1 Mai imburrare il pane
2 Non comprare tappeti
3 Per sicurezza abbinare metodo 1 e 2
4 Se non potete fare a meno del pane imburrato e del tappeto ricorrere a quello che si chiama "Paradosso del gatto imburrato"
Se è vero che una fetta di pane cade sempre dal lato imburrato e che un gatto cade sempre in piedi, lasciando cadere un gatto con una fetta di pane sulla schiena nessuno dei due cadrà mai per primo e si avrà il moto perpetuo.
Questa geniale intuizione ha salvato molti matrimoni (infatti è tipico del marito far cadere la fetta imburrata sul tappeto comprato dalla moglie), ma sta avendo implicazioni scientifiche, se ben indirizzata potrebbe soppiantare i combustibili fossili (nei paesi arabi pare sia stata vietata la vendita di burro e che i gatti in quei luoghi siano in via d'estinzione).
Purtroppo la sperimentazione è solo agli inizi e non mancano le difficoltà: attaccare con la colla la fetta di pane sulla schiena del gatto può essere difficile. Il gatto è di natura schiva e sospettosa e la sua cattura e immobilizzazione è sempre ardua (a seguito di numerosi test è emerso che in casi particolarmente gravi è consigliato l'uso di una ciabatta ben assestata sul cranio del ritroso felino).
E qui entra in gioco l'ignoranza degli animalisti che invece di chiedersi perché in oriente i gatti stiano scomparendo chiedono a gran voce l'abolizione delle ciabatte (i più estremisti anche delle infradito) nei paesi occidentali.
Ma i veri scienziati non devono demordere: come è facilmente intuibile trattasi di energia rinnovabile (i gatti infatti si riproducono molto velocemente).
Data la concomitanza dei due assiomi (1 il gatto cade sempre in piedi – 2 la fetta imburrata cade sempre dalla parte del burro), il successo è garantito.
Ora immaginate cadere il gatto verso il basso protendendo le zampe verso il basso e quasi contemporaneamente lo si vedrà girarsi sino a che la fetta di pane imburrato protenderà verso il tappeto, a questo punto entrerà in gioco l'antigravità e si produrrà un moto continuo e imperituro, una successione di:
gattoburrogattoburrogattoburrogattoburrogattoburro... all'infinito.
Ora pensate, collegando opportunamente al gatto carrucole pulegge ruote ecc. Sarà possibile convogliare questa incredibile energia in qualsiasi campo tranne in quello marittimo perché in questo caso entrerebbe in gioco il 3° assioma "il gatto rifugge l'acqua".

Fonte

mercoledì 30 novembre 2011

Crozza video: copertina Ballarò 29 Novembre 2011

Copertina Ballarò 29 Novembre 2011. Ieri sera come sempre un gradne Maurizio Crozza, nella copertina di Ballarò, su Raitre alle 21,10. Il camoco parla di Angelino Alfano, ospite in studio della serata, di Bersani, di Casini e, naturalmente, di  Mario Monti, ci mette in mezzo tanti ingedienti passando dalle talpe al Governo, a Rosy Bindi, anche lei presente in studio, a Papa Benedetto XVI, fino a parlare della recessione e della crisi di Stato, che ci costerà 20 miliardi.

Continua qui, video

martedì 29 novembre 2011

Fiorello a Sarkozy: ''Stai sciallo''

Nel monologo iniziale del suo show, il conduttore prende di mira il presidente francese e la cancelliera tedesca Angela Merkel, che diventa "la signora in giallo"

Il video

lunedì 28 novembre 2011

Littizzetto a Che tempo che fa, 27 novembre: maschi contro femmine, Merkel-Maga Magò

Anche ieri sera Luciana Littizzetto ha concluso la puntata di Che tempo che fa con il suo consueto monologo. Meno politica in questo appuntamento, incentrato per lo più su una lunga riflessione sulle attitudini maschili. Sarà forse vero che senza Berlu è più difficile fare satira?

Nella puntata di ieri sera di Che tempo che fa, il monologo di Luciana Littizzetto è stato per la maggior parte una lunga digressione sul comportamento maschile nei confronti del genere femminile. Su come i maschietti si rapportano alle donne e come modellano le proprie attitudini in base al momento.


Continua qui (video)

giovedì 24 novembre 2011

Crozza a Ballarò: ‘Monti, Sarkozy e la Merkel per ricordare Berlusconi faranno un minuto di trenino’

L’intervento di Maurizio Crozza a Ballarò è uno degli eventi settimanali più attesi della tv italiana, un po’ come il monologo finale della Littizzetto a “Che tempo che fa…” oppure come era l’intervento di Marco Travaglio durante le puntate di Annozero. Ieri sera il comico genovese è intervenuto per commentare il rapporto tra l’Italia e l’Europa e le continue difficoltà dei mercati finanziari. Senza per questo tralasciare le tangenti del caso Enav-Finmeccanica e gli ospiti in studio.

Continua qui (video)

martedì 22 novembre 2011

Ciao Ciao Bambine, Fiorello canta l'addio a Berlusconi

Durante la seconda puntata de ''Il più grande spettacolo dopo il weekend'' la parodia di Ciao Ciao Bambina (con una citazione da La vie en rose) per salutare il governo Berlusconi.

Il video

domenica 20 novembre 2011

Crozza rifà il musical: "Pover Christ Supertax"

Ultima puntata con il botto: a Italialand su La7 Maurizio Crozza si è superato esibendosi in una rivisitazione in chiave italiana del musical “Jesus Christ Superstar”. Il risultato è una rilettura della “passione” che il Paese si accinge ad affrontare tra tagli e tasse per risanare il debito pubblico.

Il video

venerdì 18 novembre 2011

LE IENE: "COS'È LO SPREAD?". I POLITICI VANNO KO

ROMA - In questo momento in Italia si fa un gran parlare di economia. Nelle trasmissioni televisive i politici, spesso impegnati a spiegare motivi e vie di uscita dalla crisi, discutono di agenzia di rating, spread , tassi d'interesse, deficit, liberalizzazioni e via dicendo. Per approfondire le nozioni di base dei nostri rappresentanti politici la Iena Sabrina Nobile si è recate fuori dal parlamento per fare qualche domanda in tema economico ai deputati: sarà stata l'emozione per la presenza delle telecamere ma , a parte qualche caso, le risposte sono state tutt'altro che confortanti...

Fonte

Il video

giovedì 17 novembre 2011

mercoledì 16 novembre 2011

Monti-robot: Crozza show a Ballarò

Ancora non si è insediato e già arriva la prima imitazione del nuovo premier: nonostante sia sconosciuto al grande pubblico, ha già avuto modo di farsi conoscere in questi giorni durante le conferenza stampa a palazzo Giustiniani. E Maurizio Crozza lo mette nel mirino

Il video

lunedì 14 novembre 2011

domenica 13 novembre 2011

Antonio Cornacchione allo speciale Ballarò del 12/11/2011

  E’ Antonio Cornacchione ad aprire lo Speciale Ballarò dedicato alla situazione politica italiana, alle dimissioni di Berlusconi, al probabile futuro governo Monti.
Nella puntata messa in piedi abbastanza tempestivamente da Giovanni Floris - e che in qualche modo salva la pessima figura del servizio pubblico, incapace di seguire la giornata di cridi di Governo come ha invece fatto La7, che si è trasformata in una specie di all news per l’occasione -, Speciale Ballarò del 12 novembre era “orfano” di Maurizio Crozza. Così, ci ha pensato il comico di Montefalcone del Sannio ad aprire con la sua copertina satirica.
Il “taglio” dato allo spettacolo? Grazie Silvio. Un ringraziamento a nome dei comici e degli autori satirici a Berlusconi per aver fornito costantemente materiale per le battute, e un moto di disperazione per il Mario Monti prossimo venturo «che è sposato da 40 anni con la stessa donna» e difficilmente sarà altrettanto facile da prendere in giro.
Buona la battuta: «Ci dica che si è dimesso per colpa dei mercati comunisti».

Il video

sabato 12 novembre 2011

Parodia di Crozza sulle note di "My Way"

Nel corso della scorsa puntata di Italialand il comico Maurizio Crozza si è esibito in una parodia cantata sulle note della celebre "May Way". Vestendo i panni del premier Berlusconi è salito sul palco ripercorrendo a suo modo i 17 anni di carriera politica del Cavaliere.

Il video

giovedì 10 novembre 2011

Benigni-show a Bruxelles con le stampelle: ''Qualcuno ha fatto un passo indietro...''

Il premio Oscar, invitato al Parlamento Europeo nell'ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell'unità d'Italia, scherza sulle dimissioni di Berlusconi: "Il mio piede ingessato? Mi è venuta addosso una persona che in Italia ha deciso di fare un passo indietro..."

Il video

venerdì 4 novembre 2011

Vauro ''padre indignato'' per Servizio Pubblico

Nell'anteprima della trasmissione di Michele Santoro, il vignettista entra in scena come 'padre indignato', con tanto di saio, cui "girano a tal punto i cordoni da aver dato vita alla Santa Indignazione"

Il video

lunedì 31 ottobre 2011

Giappone, gol di testa da 58 metri: è record

Il primato è stato raggiunto durante il match del campionato nipponico Yokohama FC contro Fagiano Okayama dal giocatore Ryujiro Ueda.

 Il video

venerdì 28 ottobre 2011

Crozza: i sei comandamenti di Berlusconi

Nella trasmissione Italialand su La7, il comico propone la rivisitazione dei 10 comandamenti che per Silvio Berlusconi diventano 6

Il video

Ale e Franz al Genovese

Il video

giovedì 27 ottobre 2011

Ecco finalmente il testo della lettera che il governo Berlusconi ha consegnato a Bruxelles


Della serie: non ci resta che piangere.....ma almeno cerchiamo di ridere...

lunedì 24 ottobre 2011

Lettera di una mamma al figlio carabiniere

Caro figlio,
ti scrivo queste poche righe perchè tu sappia che ti ho scritto.

Se ricevi questa lettera, vuol dire che è arrivata. Se non la ricevi, fammelo sapere, così te la rimanderò.
Scrivo lentamente perchè so che tu non sai leggere in fretta. Qualche tempo fa tua padre ha letto sul giornale che la maggior parte degli incidenti capitano entro un raggio di un chilometro dal luogo di abitazione. Allora abbiamo deciso di traslocare un pò più lontano.
La nuova casa è meravigliosa. C’è una lavatrice, ma non sono sicura che funzioni. Proprio ieri ci ho messo dentro il bucato, ho tirato l’acqua e poi il bucato è sparito completamente.
Il tempo qui non è troppo brutto. La settimana scorsa ha piovuto due volte: la prima volta per 3 giorni, la seconda per 4.
A proposito della giacca che mi avevi chiesto, tuo zio Marco mi ha detto che spedirtela coi bottoni sarebbe stato molto caro (per via del peso dei bottoni), allora li ho staccati. Se pensi di riattaccarli te li ho messi tutti nella tasca interna.
Tuo fratello Gianni ha fatto una grossa sciocchezza con l’auotomobile: è sceso e ha chiuso di scatto la portiera lasciando dentro le chiavi. Allora è dovuto rientrare a casa e prendere il secondo mazzo di chiavi, e così anche noi siamo potuti scendere dalla macchina.
Se vedi Margherita salutala da parte mia. Se non la vedi non dirle niente.
La tua mamma che ti vuole tanto bene.
Ps: volevo metterti anche un pò di soldi, ma avevo già chiuso la busta.

Fonte

giovedì 13 ottobre 2011

Fiorello imita Berlusconi furioso

La rabbia del premier Silvio Berlusconi per l'assenza ieri, alla Camera, del ministro Tremonti al voto sul bilancio  è il tema di un ironico filmato video postato da Fiorello su Twitter. Nel video il premier-Fiorello non si vede mai ma si sente, e dice: "Sono inc... Ma ti pare? Una votazione così importante... Eh no, scusate. È un po' come se ci fosse un'orgia e io non andassi"

Il video

Facciamoci riconoscere, Francia: ''Forza Gnocca'' diventa domanda di un quiz tv

Satira dell’emittente francese ''Canal Plus'' nei confronti di Silvio Berlusconi. In una delle recenti puntate del quiz ''Les news de la semane'', ai concorrenti viene chiesto il nome del nuovo partito di Berlusconi. Le opzioni: ''Libertè pour tous'', ''Allez Minette'' (la traduzione di ''Forza Gnocca''),''Italia bella'' e ''Bunga party''. Stupore tra i partecipanti quando la conduttrice spiega loro che il nome scelto per il partito ''Allez Minette''

mercoledì 12 ottobre 2011

Crozza a Ballarò: 'Dal Mela day al Mela dai

Dal 'Think different' al 'Think orizzontal'. Maurizio Crozza nella puntata di ieri di Ballarò diverte il pubblico e gli ospiti presenti in studio giocando con un parallelismo tra il genio della Apple, Steve Jobs, e il Premier italiano, Silvio Berlusconi, che ben gli riesce. 'Mentre in America celbrano il Mela day noi siamo ancora fermi al Mela dai'.

Il video

venerdì 30 settembre 2011

Ecco il vero Cetto Laqualunque: è il sindaco di Catenanuova

E' già una star del web Aldo Ubaldo Biondi, sindaco di Catenanuova, in provincia di Enna. Il suo discorso in piazza dopo il concerto di Povia nella cittadina siciliana è destinato a diventare un cult della rete. Sotto lo sguardo divertito e incredulo del cantante, il sindaco Biondi - eletto in una lista civica - arringa il pubblico, si entusiasma per il clima di festa, lancia messaggi contro droga e alcol, attacca i suoi nemici. Il suo slancio travolgente lo porta spesso a trascurare la grammatica e la sintassi, ma il pathos è assicurato. E alla fine del discorso anche a Povia viene naturale il paragone con Cetto Laqualunque - il personaggio del politico siciliano inventato da Antonio Albanese: "Evviva u pilu!", suggerisce il musicista. "Evviva u pilu!" ripete il primo cittadino, che nella precedente amministrazione aveva ricoperto la carica di assessore alla cultura
(a cura di Marco Billeci)

Il video 

venerdì 9 settembre 2011

Risate di tutto il web unitevi: la compilation

L'idea è semplice: raccogliere in un unico montaggio alcuni video presi da YouTube nei quali i protagonisti ridono di gusto. Si tratta di bambini e adulti dalla risata contagiosa protagonisti del video Laughs!, realizzato da Everyone con musica dei Lullatone

Il video

mercoledì 7 settembre 2011

Quando il rigore diventa una figuraccia

Uno dei rigori peggio riusciti della storia. Lo ha calciato Amir Sayoud, giocatore della formazione egiziana dell’Al Ahly. Ha cercato di spiazzare il portiere avversario rallentando la corsa, ma è inciampato al momento della finta.

Il video del penalty. L’idea, probabilmente, era quella di tirare “alla Cristiano Ronaldo”

Basket: time out, l'ira di Pianigiani diventa un cult

Uno sfogo che sta spopolando in Rete. E' quello di Simone Pianigiani durante Italia-Israele, ultimo match azzurro agli Europei di basket in corso in Lituania. La partita è a senso unico, Israele domina e nel terzo quarto tocca il +21. A quel punto il ct chiama time out e prova a ricaricare i suoi usando parole molto forti

Il video

domenica 17 luglio 2011

Videocuriosità

Flash Mob a Ponte Milvio

Il video

lunedì 13 giugno 2011

L'aereo del Pdl: il Web si scatena con le parodie

Il video

Raggiunto il quorum, in Rete è boom di slogan e sfottò.

Fonte La Stampa

giovedì 26 maggio 2011

Maurizio Crozza a Ballarò 25/05/2010

La copertina di Maurizio Crozza nella puntata di Ballarò del 25 Maggio 2010.

lunedì 16 maggio 2011

Un giorno...

Un giorno un fioraio va da un barbiere per un taglio di capelli. Dopo il taglio, chiede il conto, e il barbiere risponde: 'Non posso accettare soldi da voi, sto facendo il servizio gratuito per la comunità di questa settimana'.
Il fiorista è molto contento, saluta calorosamente e lascia il negozio.
La mattina dopo, quando il barbiere va ad aprire il suo negozio, trova un cartello con sopra “grazie” e una dozzina di rose davanti alla saracinesca.

Più tardi, un poliziotto passa dal barbiere, anche lui per un taglio di capelli, e quando cerca di pagare il conto, il barbiere di nuovo risponde: 'Non posso accettare soldi da voi, sto facendo il servizio per la mia comunità di questa settimana'.
Il poliziotto, felice, lascia il negozio. La mattina dopo, il barbiere trova davanti al negozio un foglio di carta con scritto “grazie” e una dozzina di ciambelle calde che lo aspettano alla porta.
Poi, un membro del Parlamento, venuto per un taglio di capelli, quando va per pagare il conto, il barbiere di nuovo gli risponde: 'Non posso accettare soldi da voi. Sto facendo il servizio alla comunità di questa settimana '.
Il membro del Parlamento, felicissimo di questa notizia, lascia il negozio. La mattina dopo, quando il barbiere va ad aprire, trova davanti al negozio una dozzina di altri parlamentari in fila, in attesa di un taglio di capelli gratuito.

E questo, amici miei, illustra la differenza fondamentale tra i cittadini del nostro paese, e i politici che la gestiscono!


I politici e pannolini hanno qualcosa in comune….

hanno bisogno di essere cambiati SPESSO E PER LO STESSO MOTIVO!

Se non inoltrate la presente alla Vs. mailing list, non succederà niente, né disgrazie né vincite miracolose..
Semplicemente si convivrà con se stessi, sapendo che ci si è negati l’opportunità di ridere con gli altri.

giovedì 14 aprile 2011

Benigni show: ''Democrazia, che parola difficile''

L'attore ospite alla Biennale Democrazia di Torino, tra battute sull'attualità politica ('Quanti siamo? Meglio evitare il riconteggio') e brani della Divina Commedia (VI canto del purgatorio) 
 
LO SHOW DI BENIGNI

mercoledì 6 aprile 2011

Crozza a Ballarò: “Arriva il Pd per Playstation”

5 aprile 2011
Il comico scatenato sulle ultime dalla politica: dal Renzi amico dei ggiovani a Napolitano che prepara l’evacuazione del paese, la copertina del programma di Raitre di oggi ci prepara a una puntata quantomeno scoppiettante 

Il video

venerdì 1 aprile 2011

Elio e le Storie Tese: Lamped USA

Ricalcata sulle note della celebre hit dei Beach Boys Surfin’ USA, la nuova versione made in Elio rappresenta una delle migliori parodie mai fatte dalla band, premiata con un buzz su Internet incredibile e centinaia di migliaia di visualizzazioni su YouTube. Il tema è quello dell’esodo dei profughi, ma le frecciate sono tutte per Berlusconi, come prevedibile.

Il video

martedì 22 marzo 2011

I politici e l'Unità d'Italia

Sabrina Nobile interroga i politici sull'Unità d'Italia

Il video

venerdì 18 marzo 2011

Gheddafi e Berlusconi, nemici-amici

Muammar, ti voglio bene

L'ennessima parodia sonora di Elio e le storie tese a "Parla con me", trasmissione di Raitre condotta da Serena Dandini. Sulla melodia di "Amici come prima", successo di Paolo e Chiara del 1997, con arrangiamenti tratti dalla canzone dei Beatles "Norwegian wood" e un finale tributo alla "Traviata" di Giuseppe Verdi, la band demenziale ha descritto il momento difficile tra Berlusconi e Gheddafi.

Il video

mercoledì 9 marzo 2011

BALLARO’: copertina Maurizio Crozza, puntata 8 Marzo 2011

Torna Ballarò, appuntamento fisso del martedì sera (8 Marzo 2011) su Rai Tre, e torna Maurizio Crozza con le sue copertine (vedi video tratto da Youtube in fondo alla pagina) satiriche eccellenti.

Continua a leggere

venerdì 4 marzo 2011

Coccodrillo...

Un tipo entra in un bar con un coccodrillo al guinzaglio,
prende il coccodrillo per le zampe anteriori e gliele appoggia la bancone, lasciandogli le posteriori a terra.
Si rivolge al barista:
-         in questo bar servite anche gli albanesi?
Il barista scandalizzato risponde:
-         Per Dio qui non siamo mica razzisti, certo che serviamo anche gli albanesi.
-         Ok, ok, non si scaldi! Un caffè per me….e un albanese per il mio amico!

venerdì 18 febbraio 2011

All'Ariston un gigantesco Benigni "Anche la Cinquetti era una minorenne..."

L'attore ospite della serata dedicata al 150esimo dell'Unità d'Italia. "Siamo qui per parlare esclusivamente dell'Inno di Mameli". Poi cita Ruby, parla di minorenni, del Pd, si rivolge a Berlusconi: "Silvio, se non ti piace cambia canale, metti su due... Ah, no, c'è Santoro..". Cinquanta minuti di monologo. E standing ovation del pubblico

dal nostro inviato ALESSANDRA VITALI



All'Ariston un gigantesco Benigni "Anche la Cinquetti era una minorenne..."
Roberto Benigni a cavallo fra il pubblico dell'Ariston
SANREMO - "Siamo qua per parlare esclusivamente dell'Inno di Mameli. Non ci sono altri argomenti salienti, d'altronde. Anche se tutto il mondo ci sta ridendo dietro per questo fatto di Sanremo con Morandi...". E' un Roberto Benigni in forma straordinaria quello che piomba all'Ariston. Terza serata, celebrazione dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Arriva alla garibaldina: in platea, in sella a un cavallo bianco, con una bandiera tricolore in mano, "avevo paura a venire a cavallo perché in questo periodo ai cavalieri non gli va tanto bene". Poi al grido di "Viva l'Italia" sale sul palco per un monologo dedicato alla storia dell'Inno di Mameli. Che nelle sue mani si trasforma in un intreccio di storia, filologia e allusioni su Berlusconi, il caso Ruby, l'attualità: "Sono lieto di essere qui con Morandi, persona straordinaria, uno stile memorabile... Lui è lì, con la sua calma. Intorno può accadere di tutto e lui non reagisce. Gli possono fare dei soprusi, e lui non reagisce. Mi piace questo stile. L'anno prossimo il Festival lo facciamo presentare a Bersani". Cinquanta minuti filati. Che si concludono con l'ovazione del pubblico.

GUARDA I VIDEO DI BENIGNI ALL'ARISTON



mercoledì 16 febbraio 2011

Luca e Paolo cantano attualita', 'Ti sputtanerò'

SANREMO - Con le foto di Fini e Berlusconi sul grande schermo, Luca e Paolo sono finalmente entrati nel ruolo dei comici colpendo duro sull'attualità. Hanno proposto una parodia di 'Ti superero'', la canzone che Gianni Morandi ha cantato al festival insieme a Barbara Cola. Nella versione di Luca e Paolo è diventata: 'Ti sputtanero''. Ecco il testo: "Ti sputtanerò, al Giornale andrò con in mano foto dove tu sei con un trans, poi consegnerò le intercettazioni e alle prossime elezioni sputtanato sei". "Ti sputtanerò con certi filmini che darò alla Boccassini dove ci sei tu e le mostrerò donne sopra i cubi e ci metto pure Ruby e ti fotterò". "E se Emilio (Fede) non si vede ce lo aggiungo con Photo Shop ho già sentito Lele che dichiara cosa? tutto". "Ti sputtanerò sarà un po' il mio tarlo con la casa a Montecarlo dei parenti tuoi mogli e buoi tutti tuoi". "Ti sto sputtanando in questura porto anche la Santanché le ragazze stanno dalla parte mia e so che mi sostengono e se l'affitto in via Olgettina é intestato a me". "Tuo cognato già lo sai che la casa al principato appartiene a lui". "Ti sputtanerò farò l'inventario con Noemi e la D'Addario dei festini tuoi". "Ti sputtanerò dirò a D'Agostino che tua suocera e Bocchino c'han gli inciuci in Rai". "E se tu intercetti la Nicol Minetti c'é Ghedini che intercetta te". "Ti sto sputtanando da Santoro ora chiamo". "Ti sputtanerò non mi butti giù si ma il sei aprile in aula ci vai solo tu".

Continua a leggere

mercoledì 9 febbraio 2011

Crozza a Ballarò: Berlusconi rilancia l'economia nel settore import escort

La puntata di Ballarò dell’8 febbraio, come di consueto, si apre con la copertina satirica di Maurizio Crozza, autentico propinatore di saggezza in tv. Crozza ritorna a parlare di Berlusconi, così come ha fatto la settimana scorsa.
Crozza esordisce descrivendo delle (false) foto di Berlusconi nudo in suo possesso, scattate durante il Bunga Bunga.
Nelle foto Crozza intravede dei visi noti: “Non capisco chi è questo qua però, mi sembra di averlo già visto ma… mi fate un primo piano di Enrico Letta per favore? Eh… potrebbe… lo sai cos’è, che è sfocato, no, non nella foto, Letta è sfocato nello studio, sono anni nel Pd che sono tutti sfocati, diciamocelo, nel Pd sono dei gran sfocati… no, c’è un grado di sfocatura, no Letta, lei mi fa tenerezza”.

Enrico Letta, presente in studio, sorride sullo split-screen, ma è un riso amaro.

giovedì 27 gennaio 2011

La biga

Luca Cordero di Montezemolo viaggia sull'autostrada con la sua nuova Ferrari rossa oltre ogni limi­te di velocità.
Improvvisamente dallo specchietto retrovisore vede arrivare da lontano Silvio Berlusco­ni sopra una biga, stile Ben Hur. Berlusconi supera Montezemolo e lo sperona, devastandogli la fianca­ta della Ferrari. I due si fermano.
L'ex presidente di Confindustria scende dalla mac­china arrabbiato come una iena e tuona:
«Insomma, possibile che tu non permetti a nessun altro di cor­rere in santa pace?».
Berlusconi, sorridendo: «E dai, non ti arrabbia­re così! Sai che ho la lampada di Ala­dino e grazie a lei risolveremo tut­to ».
Il premier estrae dalla tasca il mitico coccio e dice: «Strofinala e chiedi quello che vuoi. Mi racco­mando, grida perché il genio è vec­chio ed è anche un po'sordo».
Montezemolo manipola la lampa­da; il genio esce. Luca urla con la sua vocetta: «Voglio un miliardo, un miliardo di euro per rimettere a nuovo la Ferrari».
Un tuono scop­pia e si aprono, in alto, le porte dei cieli.
Dalle nubi scende, precipi­tando, un oggetto: un biliardo, che si schianta sulla Ferrari distruggen­dola definitivamente.
Montezemo­lo, sconvolto, rimprovera il genio: «Vecchio rincitrullito, ho chiesto un miliardo, non un biliardo!».
Il Cavaliere gli posa bonariamente la mano sulla spalla e sorridendo di­ce: «Non te la prendere, caro Luca. Sai com'è, anche i geni tirano brut­ti scherzi. Ma ragiona: secondo te, caro Luca, io avrei chiesto una bi­ga?»

giovedì 20 gennaio 2011

L'ultima di Elio Dal bunga bunga alla "fidanzata"

Lo show a "Parla con me"
Elio e le Storie Tese tornano a colpire: dopo il Bunga Bunga dedicato al presidente del Consiglio è il turno di “Mamma mi ci vuol la fidanzata”, dedicata agli sviluppi del caso Ruby.
 

venerdì 14 gennaio 2011

Due amici...

Due amici s'incontrano: - Allora, come va? - Bene, sono appena tornato da un viaggio in Africa! - Ah davvero? E cosa hai fatto di bello in Africa? - Sai sono stato lì per festeggiare il secondo anniversario di matrimonio! - Accidenti, dopo due anni di matrimoni già te ne vai in Africa? E quando arriverai al venticinquesimo anniversario che farai? - Forse torno a riprenderla... 

martedì 11 gennaio 2011

Maiale!

Un uomo sta guidando su una stretta strada di montagna. Una donna guida sulla stessa strada ma in senso inverso.
Nel momento in cui si incrociano, la donna apre il finestrino dell'auto e grida: Maialeee!
L'uomo, apre il proprio finestrino e urla: Puttana !!! Ognuno continua per la propria strada e,appena l'uomo gira il tornante successivo, va a sbattere contro un grosso maiale al centro della strada.

giovedì 6 gennaio 2011

"Onda calabra" Albanese porta Cettola al cinema

Un tormentone annunciato: "Onda calabra" di Cetto La Qualunque, il politico quantomeno disinvolto impersonato da Antonio Albanese, si prepara a diventare un fenomeno mediatico, e già in Rete circolano i video, anche se il film "Qualunquemente" uscirà nelle sale solo il prossimo 21 gennaio. Diretto da Giulio Manfredonia, e interpretato, oltre che da Albanese, anche da Sergio Rubini, "Qualunquemente" racconta del ritorno in Italia di Cetto e della sua battaglia contro il sindaco paladino della legalità, giustamente condita con promesse elettorali e cotillon vari.

Il trailer

Caro Babbo Natale



«Caro babbo, fa che Marzullo si tagli i capelli e che Crepet cambi mestiere. Se ti avanza del tempo se facessi smettere di cantare la Lecciso e ballare la De Filippi te ne sarei grata. Ora ti lascio caro Babbo Natale, se non puoi esaudire tutti questi desideri, fa niente: mi hanno detto che la felicità sta dietro l'angolo, fammi sapere solo in quale quartiere. Saluti a te e a quella befana di tua sorella. PS: Se puoi mandare a Torino un po' di neve, che lì di bianco c'è rimasta solo la forfora di Chiamparino. PPS: Il cardinal Ruini mi ha chiesto, visto che lui ha risposte per tutti, se gli puoi mandare Trivial Pursuit per fare bella figura con gli amici.»

Luciana Littizzetto

Aldo, Giovanni e Giacomo


Si

Cresce davvero
La prima volta
Che si ride
Di se stessi.

Ethel Barrymore

Lettori fissi

Archivio blog