lunedì 31 gennaio 2011

Unità d'Italia


giovedì 27 gennaio 2011

La biga

Luca Cordero di Montezemolo viaggia sull'autostrada con la sua nuova Ferrari rossa oltre ogni limi­te di velocità.
Improvvisamente dallo specchietto retrovisore vede arrivare da lontano Silvio Berlusco­ni sopra una biga, stile Ben Hur. Berlusconi supera Montezemolo e lo sperona, devastandogli la fianca­ta della Ferrari. I due si fermano.
L'ex presidente di Confindustria scende dalla mac­china arrabbiato come una iena e tuona:
«Insomma, possibile che tu non permetti a nessun altro di cor­rere in santa pace?».
Berlusconi, sorridendo: «E dai, non ti arrabbia­re così! Sai che ho la lampada di Ala­dino e grazie a lei risolveremo tut­to ».
Il premier estrae dalla tasca il mitico coccio e dice: «Strofinala e chiedi quello che vuoi. Mi racco­mando, grida perché il genio è vec­chio ed è anche un po'sordo».
Montezemolo manipola la lampa­da; il genio esce. Luca urla con la sua vocetta: «Voglio un miliardo, un miliardo di euro per rimettere a nuovo la Ferrari».
Un tuono scop­pia e si aprono, in alto, le porte dei cieli.
Dalle nubi scende, precipi­tando, un oggetto: un biliardo, che si schianta sulla Ferrari distruggen­dola definitivamente.
Montezemo­lo, sconvolto, rimprovera il genio: «Vecchio rincitrullito, ho chiesto un miliardo, non un biliardo!».
Il Cavaliere gli posa bonariamente la mano sulla spalla e sorridendo di­ce: «Non te la prendere, caro Luca. Sai com'è, anche i geni tirano brut­ti scherzi. Ma ragiona: secondo te, caro Luca, io avrei chiesto una bi­ga?»

giovedì 20 gennaio 2011

L'ultima di Elio Dal bunga bunga alla "fidanzata"

Lo show a "Parla con me"
Elio e le Storie Tese tornano a colpire: dopo il Bunga Bunga dedicato al presidente del Consiglio è il turno di “Mamma mi ci vuol la fidanzata”, dedicata agli sviluppi del caso Ruby.
 

venerdì 14 gennaio 2011

Due amici...

Due amici s'incontrano: - Allora, come va? - Bene, sono appena tornato da un viaggio in Africa! - Ah davvero? E cosa hai fatto di bello in Africa? - Sai sono stato lì per festeggiare il secondo anniversario di matrimonio! - Accidenti, dopo due anni di matrimoni già te ne vai in Africa? E quando arriverai al venticinquesimo anniversario che farai? - Forse torno a riprenderla... 

martedì 11 gennaio 2011

Maiale!

Un uomo sta guidando su una stretta strada di montagna. Una donna guida sulla stessa strada ma in senso inverso.
Nel momento in cui si incrociano, la donna apre il finestrino dell'auto e grida: Maialeee!
L'uomo, apre il proprio finestrino e urla: Puttana !!! Ognuno continua per la propria strada e,appena l'uomo gira il tornante successivo, va a sbattere contro un grosso maiale al centro della strada.

giovedì 6 gennaio 2011

"Onda calabra" Albanese porta Cettola al cinema

Un tormentone annunciato: "Onda calabra" di Cetto La Qualunque, il politico quantomeno disinvolto impersonato da Antonio Albanese, si prepara a diventare un fenomeno mediatico, e già in Rete circolano i video, anche se il film "Qualunquemente" uscirà nelle sale solo il prossimo 21 gennaio. Diretto da Giulio Manfredonia, e interpretato, oltre che da Albanese, anche da Sergio Rubini, "Qualunquemente" racconta del ritorno in Italia di Cetto e della sua battaglia contro il sindaco paladino della legalità, giustamente condita con promesse elettorali e cotillon vari.

Il trailer

Caro Babbo Natale



«Caro babbo, fa che Marzullo si tagli i capelli e che Crepet cambi mestiere. Se ti avanza del tempo se facessi smettere di cantare la Lecciso e ballare la De Filippi te ne sarei grata. Ora ti lascio caro Babbo Natale, se non puoi esaudire tutti questi desideri, fa niente: mi hanno detto che la felicità sta dietro l'angolo, fammi sapere solo in quale quartiere. Saluti a te e a quella befana di tua sorella. PS: Se puoi mandare a Torino un po' di neve, che lì di bianco c'è rimasta solo la forfora di Chiamparino. PPS: Il cardinal Ruini mi ha chiesto, visto che lui ha risposte per tutti, se gli puoi mandare Trivial Pursuit per fare bella figura con gli amici.»

Luciana Littizzetto

Aldo, Giovanni e Giacomo


Si

Cresce davvero
La prima volta
Che si ride
Di se stessi.

Ethel Barrymore

Lettori fissi

Archivio blog