domenica 13 novembre 2011

Antonio Cornacchione allo speciale Ballarò del 12/11/2011

  E’ Antonio Cornacchione ad aprire lo Speciale Ballarò dedicato alla situazione politica italiana, alle dimissioni di Berlusconi, al probabile futuro governo Monti.
Nella puntata messa in piedi abbastanza tempestivamente da Giovanni Floris - e che in qualche modo salva la pessima figura del servizio pubblico, incapace di seguire la giornata di cridi di Governo come ha invece fatto La7, che si è trasformata in una specie di all news per l’occasione -, Speciale Ballarò del 12 novembre era “orfano” di Maurizio Crozza. Così, ci ha pensato il comico di Montefalcone del Sannio ad aprire con la sua copertina satirica.
Il “taglio” dato allo spettacolo? Grazie Silvio. Un ringraziamento a nome dei comici e degli autori satirici a Berlusconi per aver fornito costantemente materiale per le battute, e un moto di disperazione per il Mario Monti prossimo venturo «che è sposato da 40 anni con la stessa donna» e difficilmente sarà altrettanto facile da prendere in giro.
Buona la battuta: «Ci dica che si è dimesso per colpa dei mercati comunisti».

Il video

Nessun commento:

Aldo, Giovanni e Giacomo


Si

Cresce davvero
La prima volta
Che si ride
Di se stessi.

Ethel Barrymore

Lettori fissi

Archivio blog