giovedì 31 maggio 2012

Crozza, Papi Presidente al Colle con il toupet

Il comico genovese interpreta un Silvio Berlusconi presidente della Repubblica durante la puntata di "Fardelli d'Italialand" su La7. L'incasso della serata di Milano è stato devoluto alle vittime del terremoto in Emilia

Il video

mercoledì 23 maggio 2012

Crozza a Ballarò: il cv di Scilipoti e Vespa "grillino"

Dopo il trionfo di Grillo e il crollo del centrodestra Crozza punta dritto ai leader. Bersani indeciso, il Pdl scomparso, il riposizionamento in tv.

Il video

mercoledì 16 maggio 2012

Crozza: la crisi e l'oroscopo di Napolitano

La copertina di Ballarò: ''Napolitano è pessimista, come Branko''. E ancora: ''La Grecia vuole copiarci. Ma è come se alla maturità qualcuno copiasse il compito di matematica dal Trota''.

Il video

mercoledì 9 maggio 2012

MAURIZIO CROZZA/ Ballarò: Napolitano “sul pezzo” per il boom di Grillo. Il video

MAURIZIO CROZZA – video Ballarò puntata 8 maggio 2012 - Maurizio Crozza apre la puntata di Ballarò ironizzando sui risultati delle elezioni amministrative: "l'Italia ha votato e c'è stato un terremoto", con risultati che hanno sorpreso, come quello dello scrittore Federico Moccia, diventato sindaco di una piccola cittadina abruzzese Rosello. Continua il suo monologo paragonando la scomparsa del Pdl alla scomparsa di Atlantide, e che comunque siano andate le elezioni amministrative, il Pdl reste sempre un partito coerente e leale verso Berlusconi, infatti "Quando lui va da Putin, il partito va a p......". Il primo ad essere nel suol mirino questa sera è Angelino Alfano, il quale, ironizza il comico genovese, avrebbe un auricolare che lo mette in diretta comunicazione con Berlusconi, e che la sua attenzione a volte è distolta da ciò che il presidente sta facendo, così possiamo assistere ad un discorso di Alfano intercalato da espressioni, "Galliani, il Milan perde, Ucraina vestita da infermiera..." Mentre il commento di Ignazio La Russa rispetto al risultato negativo del Pdl alle amministrative sarebbe stato: "Abbiamo sbagliato i candidati. Dovevamo candidare quelli di Grillo!". 

Continua qui (video)

Aldo, Giovanni e Giacomo


Si

Cresce davvero
La prima volta
Che si ride
Di se stessi.

Ethel Barrymore

Lettori fissi

Archivio blog