Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Crozza a Floris: "Sei un giornalista vero o al Referendum voti No?"

"Giova, tu sei un giornalista vero o al referendum voti No?". Così Maurizio Crozza nella copertina del talk DiMartedì si rivolge al conduttore Giovanni Floris. Il comico ironizza sul duro e botta e risposta tra la ministra per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi e l'Associazione nazionale partigiani (che ha annunciato il suo "No" al Referendum costituzionale). La ministra, in polemica con l'Anpi, aveva dichiarato: "I partigiani veri, quelli che hanno combattuto, voteranno Sì alla riforma"  

Il video

Crozza: Letta striglia Renzi che voleva votare un giorno in più. Per una volta che andiamo a votare

Di martedì del 17 maggio:il video

Un giorno...

Immagine

Errare Humanum est

Immagine

Unioni civili, Crozza: "Amici gay, ma siete proprio sicuri di volervi sposare?"

"Cari amici e care amiche omosessuali, siete proprio sicuri di volervi sposare? No perché magari dopo le unioni civili ci saranno le suocere civili, le infedeltà e i divorzi civili, occhio eh". Nella copertina del talk "DiMartedì" condotto da Giovanni Floris, Maurizio Crozza interviene provocatoriamente sul dibattito in corso alla Camera sulle unioni civili

Il video

La copertina di Maurizio Crozza.

Claudio Ranieri, un romano che con pochi mezzi e squadra mediocre batte tutti… incoraggiamento per Giachetti!

Video

Milan, crisi senza fine...

Immagine
Gene Gnocchi: Berlusconi in piena confusione. Richiamato Iachini #MilanFrosinone



Continua qui

Queste vignette divertenti mostrano come i cani vedono la realtà. I disegni di Robert Brown

I cani drammatizzano sempre. Se il padrone esce, improvvisano uno sguardo implorante come se fossero sul punto di essere abbandonati in autostrada nel cuore della notte. Se invece l'umano mangia qualcosa, per il cane è come se non avesse mangiato nulla negli ultimi 8 o 9 mesi.

Robert Brown, disegnatore di Los Angeles, è riuscito a sintetizzare magnificamente la differenza tra il mondo percepito dagli umani e la realtà vissuta dai cani. Ciò che per un proprietario è un semplice ritorno a casa dopo una mezz'ora di passeggiata, per il cane è il ritorno di Ulisse dopo vent'anni di assenza.

Continua qui