Multato per eccesso di velocità: «Mi ha spinto il vento forte»

Fermato dalla polizia stradale per eccesso di velocità dà la colpa al vento. La giustificazione diventa virale nel web

 “Non è colpa mia, è il vento che mi ha spinto forte”, questa la giustificazione di un automobilista multato per eccesso di velocità. Una discolpa decisamente fantasiosa che si inserisce a pieno titolo nelle più esilaranti scuse mai inventate per cercare di evitare la sanzione della polizia stradale.
 

Essere fermati dai vigli non è mai piacevole e quando si è sicuri di essere in torto si cerca la scusa perfetta negli archivi della memoria, un’invenzione geniale che possa convincere lo scrupoloso vigile già pronto con il libretto delle contravvenzioni. Ci si inventa un’emergenza presso la propria abitazione, la partenza imminente di un importante volo, aver tardato nell’andare a recuperare proprio figlio a scuola o persino qualche malore improvviso del passeggero, costretto a dare improvvisata prova di perfetta recitazione. Di solito però c’è poco da fare. Difficile intenerire la polizia stradale che prontamente emette contravvenzione, con tanto di paternale.

Continua qui

Commenti

Post popolari in questo blog

Case in vendita: i peggiori annunci delle agenzie immobiliari

Parole scrociate