martedì 21 febbraio 2017

Trump cita inesistente attacco terroristico in Svezia e scatena l'ironia degli svedesi

In bilico tra ironia e incredulità, gli svedesi hanno reagito alla notizia, data loro dal presidente Usa Donald Trump, dell'attentato terroristico di venerdì notte in Svezia. Attacco che, in realtà, non è mai avvenuto. Trump, parlando sabato in Florida, ha detto ai suoi sostenitori entusiasti: "Dobbiamo tenere il nostro paese al sicuro. Vedete quanto sta accadendo in Germania, vedete cos'è accaduto la scorsa notte in Svezia". Proprio in Svezia: "La Svezia, chi ci potrebbe credere? La Svezia. Ne hanno presi in gran numero (gli immigrati, ndr). Stanno avendo problemi che non avrebbero mai pensato. Vedete cosa accade a Bruxelles. Vedete cosa accade nel mondo. Vedete a Nizza. Guardate Parigi". Secondo il Guardian, è possibile che Trump abbia confuso la Svezia (Sweden in inglese) con Sehwan in Pakistan, dove oltre 85 persone sono state uccise in un attentato suicida a una moschea sufi proprio venerdì. In Svezia, la reazione è stata rapida e ironica. L'ex primo ministro svedese Carl Bildt l'ha buttata sul ridere su Twitter: "Svezia? Attentato terroristico? Cosa ha fumato? Le domande abbondano"

Continua qui

Nessun commento:

Aldo, Giovanni e Giacomo


Si

Cresce davvero
La prima volta
Che si ride
Di se stessi.

Ethel Barrymore

Lettori fissi

Archivio blog