domenica 1 maggio 2016

Queste vignette divertenti mostrano come i cani vedono la realtà. I disegni di Robert Brown

I cani drammatizzano sempre. Se il padrone esce, improvvisano uno sguardo implorante come se fossero sul punto di essere abbandonati in autostrada nel cuore della notte. Se invece l'umano mangia qualcosa, per il cane è come se non avesse mangiato nulla negli ultimi 8 o 9 mesi.

Robert Brown, disegnatore di Los Angeles, è riuscito a sintetizzare magnificamente la differenza tra il mondo percepito dagli umani e la realtà vissuta dai cani. Ciò che per un proprietario è un semplice ritorno a casa dopo una mezz'ora di passeggiata, per il cane è il ritorno di Ulisse dopo vent'anni di assenza.

Continua qui

Nessun commento:

Aldo, Giovanni e Giacomo


Si

Cresce davvero
La prima volta
Che si ride
Di se stessi.

Ethel Barrymore

Lettori fissi

Archivio blog